Aree Protette

Riserva Naturale del Laurentino-Acqua Acetosa

La Riserva Naturale Laurentino-Acqua Acetosa è una piccola area nel settore sud-occidentale di Roma delimitata a nord dagli edifici del Laurentino 38, quartiere densamente popolato che si estende tra la via Pontina ed il comprensorio dell’Acqua Acetosa.

La morfologia dell’area si presenta articolata in una valle nella quale scorre il fosso dell’Acqua Acetosa sede della omonima sorgente di acqua minerale. Qui, in anni recenti, è venuta alla luce una vasta necropoli di età preromana, testimonianza di un’antica città conquistata dai Romani, ricca di corredi di grande prestigio, oggi esposti nella sale del Museo Nazionale Romano. Nella riserva possiamo ancora passeggiare tra i filari di eucalipto, piantati alla fine dell’Ottocento quando si credeva che i loro aromi balsamici scongiurassero la malaria. Dal punto di vista faunistico l’area più interessante è la cava di basalto presso i Casali di S.Sisto in cui sono stati rinvenuti popolamenti di tritone e rana verde.

image Alt
image Alt
image Alt
image Alt

A PIEDI NELLA RISERVA

Sentiero Natura “Fosso del Ciuccio”

PUNTI DI INTERESSE

Abitato e necropoli di Acqua Acetosa-Laurentina


Ultimi Articoli

imagealt
18 Aprile Escursione Naturalistica nella Riserva Naturale dell’Insugherata a cura della Cooperativa Climax con il Patrocinio di RomaNatura

Leggi di più
imagealt
COMUNICATO STAMPA. Approvato il Piano d’Assetto della Riserva Naturale della Marcigliana

Leggi di più
imagealt
18 aprile. Trekking nel Parco. Alla scoperta del colle Monte Mario

Leggi di più
imagealt
Comunicato stampa. Fruizione sostenibile, valenza naturalistica, storica, culturale, e sociale, RomaNatura riconosce ufficialmente il “Sentiero Trilussa”.

Leggi di più
imagealt
11 aprile. Visita guidata nella Riserva Naturale della Marcigliana

Leggi di più
imagealt
3-5 aprile. Attività in zona rossa

Leggi di più
imagealt
Casa del Parco Valle dell'Aniene. Nuova gestione

Leggi di più
imagealt
Parco dell'Insugherata, centinaia di arnie per salvare le api.

Leggi di più

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Maggiori Informazionicookies