Villa Mazzanti - percorso floristico

Scheda descrittiva

:: Celtis australis

Famiglia: Ulmaceae

Aspetto

Il bagolaro (Celtis australis) è un albero dal fogliame deciduo che raggiunge l'altezza di 25 m. La chioma è espansa o colonnare e il tronco, eretto, si divide presto in ampi e robusti rami che si fanno penduli alle estremità. La corteccia è grigia e liscia, ma può presentarsi fessurata negli individui adulti.

Foglie, fiori, frutti

Le foglie (Fig. 1) alternate, sono ovali e lunghe fino a 15 cm; il margine è dentato, la base asimmetrica e l'apice molto allungato. La pagina superiore è verde scuro e ruvida, mentre quella inferiore si presenta più chiara e pelosa.

I fiori verdi e minuscoli, appaiono in primavera in corrispondenza dell'ascella fogliare; sia i maschili sia i femminili sono portati dalla stessa pianta.

I frutti sono drupe simili a bacche, di colore nero a maturità, grandi circa 1 cm e commestibili.

Notizie

Il bagolaro, anche detto "spaccasassi" per il suo potente apparato radicale, è molto diffuso in Italia dove si trova sia coltivato che spontaneo. In particolare predilige zone calde e asciutte e terreni calcarei. Le venature delle foglie e i frutti permettono di distinguere il bagolaro da altre specie appartenenti alla famiglia delle ulmaceae.

Fig.1 - Foglie di Celtis australis

Testi e foto di Arianna Abis (Dr.ssa in Sc.Naturali)

Ente Regionale per la Gestione del Sistema
delle Aree Naturali Protette nel Comune di Roma