Menu Superiore
SOCIAL
Menu Principale

Pubblicato il giu 18, 2014 in News, Ufficio Naturalistico

Rettifica disciplinari immersioni subacquee e pesca ricreativa

Comunichiamo che, a seguito della nota prot. 8769 del 7.5.2014, inviata dal Ministero dell’Ambiente a Romanatura, Ente gestore dell’AMP Secche di Tor Paterno, con deliberazione del Commissario straordinario n. 18/2014, sono stati modificati i Disciplinari per le immersioni subacquee, visite guidate e pesca ricreativa nell’AMP secche di Tor Paterno.
Le modifiche apportate scaturiscono dalla necessità di ottemperare alle disposizioni della bozza di Decreto ministeriale di organizzazione e esecuzione dell’Area Marina Protetta “Secche di Tor Paterno”, approvato dalla Commissione di Riserva istituita con Decreto del Ministro dell’Ambiente n. 63 del 5.3.2013.

Per quanto riguarda i diving center (art. 2, comma 2.3 e art. 7, comma 7.2) nel disciplinare aggiornato è previsto un numero massimo di subacquei per ogni visita guidata organizzata dai diving  pari a 12 più le due guide ed un rapporto quindi guida/subacqueo di 1 a 6, pertanto in ciascun sito non possono effettuare immersioni più di 12 subacquei contemporaneamente, oltre le guide.
Per quanto riguarda le immersioni dei sub privati (art. 2, comma 2.3) si prevede un numero massimo di subacquei per ogni visita effettuata a titolo privato di 4.
Per quanto riguarda la pesca ricreativa sono adesso consentiti solo lenza e canna da unità navale con un numero massimo di 2 pescatori, con bolentino o canna con mulinello con un numero massimo di 2 ami, o alla traina con un numero massimo di 2 lenze con un massimo di 2 ami.
La Deliberazione in oggetto riporta in allegato i disciplinari con il testo aggiornato.