Menu Superiore
SOCIAL
Menu Principale

Pubblicato il mag 19, 2016 in News, Ufficio Naturalistico, Vigilanza

Nuova denuncia per caccia di frodo

Nuova denuncia per caccia di frodo

Dopo lunghi ed estenuanti appostamenti effettuati anche in condizioni meteo avverse, i Guardiaparco hanno portato a termine una nuova e brillante operazione antibracconaggio all’interno della Riserva Naturale di Decima Malafede.
B.E. residente ad Ardea, di anni 56, è stato sorpreso intento ad attivare una gabbia di cattura per fauna selvatica illegalmente introdotta all’interno del territorio protetto. Gli Agenti operanti hanno proceduto alla denuncia a piede libero di B.E. e alla perquisizione veicolare dell’automezzo di proprietà dello stesso, a cui è seguito il sequestro giudiziario della gabbia di cattura nonché delle cose pertinenti al reato rinvenute nel veicolo. Dall’ispezione dei luoghi e delle cose in sequestro sono emerse tracce ematiche probabilmente riconducibili a fauna selvatica catturata e abbattuta in loco. Ciò verrà confermato da analisi genetiche in corso presso l’istituto zooprofilattico della Regione Lazio e della Regione Toscana, tramite le quali verrà determinata la specie di appartenenza così da stabilire con precisione e certezza il grado di tutela riconosciuto alla specie dalla legge e il corrispettivo regime sanzionatorio.

IMG_20160411_120855 IMG_20160404_155050